Come Fare i Bastoncini di Pesce in Casa

Tempo fa vi parlavo di come scegliere il pesce perchè la nostra sia una dieta sana oltre che sostenibile. Poi però c’è il problema di farlo mangiare ai bambini. Lo so che molti non hanno alcuna difficoltà, ma noi con una bimba che per anni è stata quasi inappetente (ora non più, per fortuna) e un’altra iper selettiva e a volte imprevedibile, abbiamo cercato tante soluzioni per invitarle a mangiare un po’ di tutto. A volte ci riusciamo, altre no, ma siamo costantemente “in ricerca”.
I bastoncini di pesce fatti in casa sono ora tra i piatti preferiti di Cecilia, che prima il pesce non voleva vederlo nemmeno da lontano! Vanno dunque nella lista dei nostri piatti per bambini, che in realtà sono per tutti, ma che facciamo soprattutto per loro assieme alle polpette di verdure, all’hummus per aiutarle a mangiare i legumi, ai cereali e alla verdura prima dei pasti, che rimane un’abitudine quotidiana, visto che a volte non c’è altro modo di fargliela mangiare!
I bastoncini di pesce fatti in casa sono semplici da realizzare e buonissimi! Ho fatto sia bastoncini (che, per la verità, assomigliano più a dei siluri) sia polpettine e sono andati a ruba, diventando il piatto preferito di una certa bambina che si ostina a dire un po’ troppo spesso “non mi piace”.

Ecco come li ho preparati.

Normalmente, quando li acquistiamo confezionati e precotti i bastoncini di pesce sono fatti con il merluzzo, ma visto che è un pesce da evitare (è una specie a rischio di estinzione, per l’elevata cattura di esemplari giovani), mi sono orientata su un’alternativa più sostenibile. Sono andata al mercato e ho comprato tre belle orate. Le ho cotte al forno (20/25 minuti a 180°) dopo averle “riempite” con prezzemolo, aglio, salvia e rosmarino e averle un po’ salate.
Successivamente le ho pulite per bene mettendo in un piatto solo la polpa, alla quale ho aggiunto 2 cucchiai di farina mescolando per bene, fino ad ottenere un composto uniforme.

Ho poi preparato 2 ciotole per l’impanatura: una con pane grattugiato e una con l’uovo. A questo punto con le mani inumidite ho creato i bastocini e le polpettine, passandole prima sull’uovo e poi sul pane grattugiato.

Infine ho infornato per 15′ circa sempre a 180° in una teglia da forno, finchè i bastoncini sono diventati belli dorati e croccanti. In alternativa si possono anche friggere ma è meglio sempre usare un olio nobile come quello di oliva.

Ovviamente i bastoncini di pesce si possono fare anche con quello surgelato, invece di complicarsi la vita come ho fatto io con il pesce fresco! Dopo averli scongelati si preparano direttamente a crudo.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto