Come Preparare un Bagno Rigenerante

Il bagno rigenerante ha un potere quasi miracoloso.
Durante il galleggiamento il corpo si alleggerisce, i muscoli si distendono, le articolazioni si rilassano.
Essere circondati dall’acqua favorisce il massimo relax e allevia la fatica sia fisica che mentale.

Potete personalizzare il vostro bagno in base alle vostre esigenze e trarre il massimo beneficio da un´immersione in vasca; basta seguire qualche piccolo accorgimento.

La temperatura dell’acqua:

In genere l’immersione non deve durare più di 20 minuti altrimenti l’organismo si debilita e la pelle si disidrata.
Per rilassarsi e distendere i muscoli si dovrebbe rimanere immersi per 10 minuti a 38 gradi.

Se invece volete fare un bagno tonificante, l’ideale è un’immersione di 5 minuti per 40 gradi e poi sciacquare piedi e polsi con acqua fresca.

Fate defluire l’acqua lentamente prima di alzarvi dalla vasca e non sfregate la pelle ma tamponatela con un asciugamano.

La scelta del detergente:

In generale, scegliete i detergenti che fanno poca schiuma perché sono meno aggressivi.

Se avete la pelle secca usate saponi con una base grassa come il latte, la mandorla, il cocco, il karitè.
Queste sostanze, veicolate dall’acqua, aiutano a contrastare la secchezza cutanea.
Una buona abitudine potrebbe essere quella di spalmare l’olio sulla pelle prima di entrare in vasca.

Se avete, invece, la pelle grassa optate per saponi esfolienti che aiutano ad eliminare le cellule morte. Ottimo è il sapone di Aleppo, a base di olive e sali minerali, che “asciuga” la pelle grassa.

Quando fare il bagno:

Sicuramente di mattina ha un forte potere energizzante.
La sera, invece, serve a rilassarsi e ad alleviare lo stress.
Subito dopo il bagno, bere una tisana alla menta e stendersi sul divano avvolte in una bella coperta per una mezz’ora aiuterà il vostro corpo a continuare ad eliminare le tossine in eccesso.

Ci sono altri ingredienti, che sciolti in acqua, sprigionano tutte le loro virtù.

Tra questi c´è il sale grosso.
Depura, rilassa, drena i liquidi in eccesso, ossigena la pelle e la rende luminosa. Agisce positivamente sulla muscolatura. In questi casi non si deve aggiungere bagnoschiuma o sapone; il sale necessita solo dell´acqua.

Per contrastare la cellulite sciogliete in acqua bollente 300 gr di sale marino integrale.
Prima di immergervi (per un massimo di 20 minuti) aggiungete acqua fresca e fate scendere la temperatura a 37 gradi.
Fate 5 bagni a giorni alterni poi sospendete per 3 giorni e iniziate un nuovo ciclo facendo un bagno ogni 5 giorni… I risultati non tarderanno ad arrivare!

Prendendo spunto dalle “onsen” giapponesi, le vasche riempite di acqua aromatizzata potete impreziosiore il vostro bagno con le erbe aromatiche che più preferite.
Le erbe vanno messe in un sacchettino di garza e messe in infusione in vasca per 5 minuti prima di immergervi.

Per un bagno tonificante mettete in acqua 2 manciate di bucce di limone, 1 di menta, 1 di rosmarino, 1 di lavanda.

2 manciate di foglie di alloro servono a defaticare e, dopo un attività fisica intensa, sono ottimi gli aghi di rosmarino a 35 gradi.

Se volete fare un bagno rilassante e favorire il sonno, mettete 2 manciate di bucce di arancio, 2 di camomilla, 2 di belladonna, 3 di lavanda.

Anche un bagno con gli oli essenziali è un vero toccasana per corpo e mente.

Effetto rilassante:

10 gocce di olio di neroli

20 gocce di olio essenziale di mandarino

Effetto rivitalizzante:

5 gocce di timo bianco o menta

Effetto anti-stanchezza:

20 gocce di lemongrass

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto